Faq

  •   Vorrei affrontare   le difficoltà che vivo nella mia coppia : è’ necessario che partecipi il mio/la mia partner perché una Costellazione sia  efficace ?

No, non è necessario : poichè la Costellazione è un sistema di rappresentazione, quelli che sono assenti saranno rappresentati da altri membri del gruppo. E’ certamente utile avere questa esperienza in presenza del partner: di solito emergono irretimenti  che possono anche essere  rispecchiati nella famiglia del partner, ma in ogni caso un lavoro comune è un’opportunità di evoluzione della coppia, dall’amore “ a prima vista” ad un amore  che “ci vede” e che ha possibilità di durata perché basato sul superamento dell’infatuazione.

 

  •  I miei genitori  ormai sono morti: posso trarre ugualmente giovamento da una Costellazione Familiare?

Assolutamente sì: coloro che ci hanno lasciato continuano a partecipare alle dinamiche familiari ed esercitano una notevole influenza su di esse. Come avviene per  gli assenti, saranno i componenti del gruppo a rappresentarli quando occorre. 

  •  Il mio partner/mio marito/un mio caro amico non verrebbe mai ad una Costellazione, anche se ha un sacco di problemi per i quali riceverebbe aiuto. Che posso fare ?

Ci sono persone che sono intimidite dal lavoro di gruppo, temono di doversi  esporre (come nei vecchi gruppi di autocoscienza o quelli di autoaiuto tipo “alcolisti anonimi”..) e non se la sentono . In questi casi, col loro preciso e chiaro permesso, tu puoi proporre una costellazione per loro. Funziona ugualmente. Ma è prioritario che tu voglia lavorare col tuo rapporto con loro.

 

  •  Mio figlio/mia figlia ha sedici anni e ho molti problemi con lui/lei. Posso farlo partecipare da solo?

No: per partecipare da soli io richiedo  che una persona abbia almeno 18 anni. In cambio si può partecipare con un genitore, meglio con entrambi, anche avendo un’età inferiore. Ma la sola partecipazione di uno/entrambi  i genitori è solitamente sufficiente a far emergere dal “campo di coscienza”  i problemi sistemici che possono esserci dietro acomportamenti difficili dei figli. Attraverso i genitori, pur in assenza dei figli, possono avvenire cambiamenti che si riflettono sui vari componenti del sistema a partire dalla costellazione.
Io sono una psicoterapeuta, prima di essere un costellatore, e certamente posso lavorare con persone giovani solo in sedute individuali, perché il carico emotivo di alcune esperienze durante le rappresentazioni può essere eccessivo per un bambino o un adolescente. Bert, quando lavora con i bambini presenti, li lascia stare attaccati alle gambe di uno dei genitori, dove si sentono al sicuro. Inoltre la presenza di un bambino deve tener conto che le problematiche che si affrontano non devono mai mettere in luce i limiti di un genitore : per un bambino, in particolare, un genitore resta grande, e questo non si deve mettere in discussione, per il bene di tutti.

 

  •  Io sono stato adottato, sono amato da chi mi ha adottato, ma purtroppo sento come un vuoto nero  il non avere immagini  legate alla conoscenza della mia ” famiglia naturale”: posso trarre giovamento dalle Costellazioni?

Le Costellazioni ti  possono aiutare a riportarti alle le tue origini, aprendoti un percorso di  ri-collegamento e di pacificazione con chi ti ha generato e non ha potuto tenerti, quali che siano le ragioni. Molte persone adottate hanno avuto cambiamenti di vita considerevoli facendo questo lavoro.  Anche le famiglie adottanti hanno potuto  osservare  che, al di là di tutto l’impegno e la generosità che esse avevano messo nell’adozione,  c’erano dei collegamenti tra l’adozione  e lle dinamiche pericolose notate nei loro figli naturali  per esempio tendenze suicide), non solo nei figli adottati ( frequentemente disturbi di identità in generale e, spesso, di identità sessuale, tossicodipendenza  e simili ).

  •  Sono stata già in Terapia familiare per alcuni anni ed ho lavorato su molti problemi della mia famiglia: a cos’altro mi servirebbero le Costellazioni Familiari?

Puoi utilizzare le Costellazioni come uno strumento per osservare molte aree della tua vita: la tua situazione lavorativa, le tue condizioni fisiche come le malattie, il tuo rapporto col danaro (spenderlo troppo, non averne mai..) o col lavoro, o alcune tue caratteristiche  come  la testardaggine, l’arroganza, la gelosia, l’ansia, la rabbia… 

  •  Mi è stata diagnosticata una malattia mentale e prendo psicofarmaci per questo motivo. Posso partecipare alle Costellazioni?

In casi simili puoi partecipare col tuo psichiatra. Non c’è un costo aggiuntivo. 
Ma è importante che consulti lo psichiatra che ti tiene in cura prima di partecipare.

 

  •  Le Costellazioni Familiari affrontano anche i problemi specifici di omosessualità, come quelli dei gay e delle lesbiche ?

Sia che ci identifichiamo col sesso fisico, sia che siamo gay/lesbiche, tutti apparteniamo ad una famiglia, anche quando  i nostri rapporti con essa possono essere deteriorati proprio per  questa condizione che non viene accettata dai genitori e/o dalla famiglia, o per altri motivi come avviene nelle altre famiglie.  Le Costellazioni ti aiutano a vedere i pattern relazionali disfunzionali che hanno ferito l’anima della famiglia, come avviene per qualsiasi famiglia. E’ un metodo che non fa distinzioni, perché aiuta a riconoscere e onorare l’appartenenza, restituendo le colpe gravi che altri possono aver commesso : questo è amore che ci vede, ed è la via che può rendere le persone  libere da pesi indebiti. 

  •  Ho problemi di dipendenza  dalla droga e dall’alcohol : posso partecipare comunque?

Certamente. L’unica condizione è che quel giorno tu sia sobrio e non “fatto” .

  • Che tipo di supporto si può avere dopo aver partecipato ad un seminario di Costellazioni?

Puoi prenotare qualche seduta di counselling per fare il punto. E’ una consulenza a parte e può , o meno, esitare in un percorso terapeutico molto più rapido. La psicoterapia viene accelerata e re-indirizzata dall’esperienza piena delle Costellazioni. Per avere  maggiori dettagli  puoi contattarmi sul sito o allo studio.

  •  Il lavoro nei gruppi mi disturba : è possible fare delle Costellazioni Individuali?

Si. Si possono fare delle sedute esplorative delle aree in cui il flusso dell’amore si è interrotto, anche più d’una. Anche via internet  con i Playmobil quando il costellatore e il cliente si sono attrezzati con telecamera e microfono.  Hellinger  ha affinato sempre più il metodo di rappresentazione dei legami e delle disfunzioni che feriscono l’anima e, ad ogni camp internazionale, ci dà prova di quanto va elaborando ancora : in molti casi , se la persona si lascia condurre ad uno stato come di meditazione, la costellazione si svolge  tutta nello scenario della sua mente, attraverso la somministrazione di visualizzazioni e frasi rivelatrici o di frasi terapeutiche, a seconda del caso. Il campo cosciente si crea allo stesso modo, ed  il lavoro con le immagini non è meno efficace di una costellazione con rappresentanti che esprimono fisicamente i movimenti dell’anima o dello spirito. Ci sono allievi di Hellinger che hanno elaborato più di una variante delle Costellazioni individuali : al posto delle persone si utilizzano fogli di carta, oggetti simbolici di qualsiasi natura, a volte il costellatore stesso  entra nel ruolo di uno dei personaggi  e, quando è emersa l’intuizione che porta avanti il cliente, il costellatore torna nel ruolo di facilitatore; a volte, se il costellatore ha questa competenza, favorisce  l’identificazione di un problema o di una malattia  introducendo vere e peroprie tecniche ipnotiche ( la trance del simbolo).  E’ indubbio che con una costellazione individuale, pur ricevendone un aiuto indubitabile, si perdono i vantaggi del supporto, della discrezione, del calore e dell’affetto dei partecipanti del gruppo e in specie dei “rappresentanti” di una costellazione. Le loro reazioni mostrano aspetti insospettabili delle dinamiche generazionali e trans-generazionali. Quello delle Costellazioni individuali è un metodo pregevole, ma si intende sempre come una anticipazione di un’esperienza di gruppo.

 

  •  Io sono incinta: posso partecipare senza rischi?

Non nel primo trimestre; dopo questo periodo solo con indicazioni del medico che non ci sono problemi e una nota di auto-certificazione. 

  •   Il lavoro con le Costellazioni può essere un ausilio per comprendere delle vere e proprie malattie ?

Senza dubbio il lavoro di Hellinger  e l’esperienza pluriennale dei costellatori ha riscontrato l’emergere di certe dinamiche  e problemi dietro alcune malattie o comportamenti disturbati. Questo non significa che le Costellazioni possono essere intese come una “cura” di malattie gravi : certamente, quando chi partecipa comincia ad essere negli Ordini e a superare i limiti della coscienza individuale e familiare, frequentemente registra un miglioramento dei sintomi; talvolta anche la scomparsa dei sintomi. 
Ma la “guarigione” è un processo individuale che si sviluppa a vari livelli. Nessuno è in grado di indicare un rapporto lineare né nella causazione della malattia, né nella risoluzione. Ma questo vale anche per ogni psicoterapia e per ogni terapia medica di qualche livello. La complessità dell’essere umano e i suoi legami con tutta la terra e l’Universo danno un quadro dei possibili sensi della malattia che può cambiare a seconda di dove collochiamo il punto di  osservazione.

 

  •  Io sono un fisioterapista/massaggiatore/faccio un lavoro di riequilibrio energetico del corpo e pratico la medicina cinese. Accetti uno scambio di prestazioni?

No, preferisco non essere trattata da  persone a cui sto dando una prestazione legata alla mia professione.

  •  In quali altri campi diversi dalla famiglia si possono fare  le Costellazioni ?

Le Costellazioni possono essere usate come “Costellazioni del Lavoro”: come si fa con la famiglia, si rappresentano i componenti dell’Azienda o dell’Ufficio in questione. I problemi, le dinamiche e i “disordini” emergono allo stesso modo che in una coppia o in una famiglia. Dirigenti e  responsabili di vari dipartimenti di un’ azienda possono trarre giovamento dall’osservazione di conflittualità tra responsabili, colleghi e impiegati che rischiano di rendere improduttiva l’azienda per la disarmonia diffusa. E’ possibile riportare ordine  e armonia sulla base del rispetto del rango e delle responsabilità di ciascuno. E’ anche possibile rappresentare un concetto astratto come l’ “Azienda” o l’ ”Ufficio”.

Dove siamo

dovesiamo

Contatti

info@ondesincroniche.it

0187 670602

393 1890588

Newsletter

Leggi l'informativa