Onde Sincroniche

 

 Onde Sincroniche

“… La consapevolezza deve innalzarsi e trasformarsi da locale ed ego-centrica a globale e di dimensione planetaria…

La nuova coscienza richiede una visione olistica di noi stessi, della nostra società, della cultura e del cosmo” [ E. Lazlo]

   Non è frequente imbattersi, anche solo per un attimo breve e talvolta per puro caso, in un’esperienza di unione, di unità e totalità di tutto il proprio essere : è più probabile che questo tocco divino sfiori chi pratica consapevolmente e con una purificazione dell’intento la Meditazione, le Costellazioni Spirituali, la Regressione ad altre vite senza manipolazioni, esperienze di Transpersonale, le Invocazioni agli Spiriti delle 4 Direzioni, agli archetipi di Cielo e Terra, alle Guide Spirituali, ai Grandi Maestri ascesi o la partecipazione a pratiche come i Cerchi, lo Psicopompo, il contatto reale con gli spiriti degli elementi della Natura secondo le tradizioni dello Sciamanesimo. Nella comune coscienza quotidiana, questo tipo di esperienza ci può arrivare anche inaspettatamente, come un inspiegabile regalo; e solo quando l’abbiamo attraversata, ci parla di noi umani come di orfani inconsapevoli della sacralità della Vita così come essa veniva percepita e vissuta dalle culture ancestrali e dalle grandi tradizioni spirituali millenarie. Ci parla di un abbaglio per cui la coscienza di veglia la consideriamo tout court “la coscienza” !

  Quando esperienze del genere non le lasciamo al caso, ma le coltiviamo, possiamo essere premiati da stati di grazia in cui la mente, che non ce la fa a stare ferma, a confrontare, a classificare, ad analizzare passato e futuro, a costruire e a de-costruire, finalmente tace e, a questo silenzio, si accompagna la sensazione di far parte di una Intelligenza o Coscienza che anima tutte le cose e tutti gli esseri. Sperimentiamo il divino senza spostarci in altri continenti dove queste tradizioni millenarie sono fiorite: entriamo a fare parte di uno spazio in cui tutto ciò che è ”sacro”, è materia e coscienza compenetrate l’una nell’altra, in un Tutto in cui Medicina, Psicologia, Neurofisiologia e altre branche delle Neuroscienze possono toccare livelli che la vecchia Scienza non osava menzionare, livelli che appartengono al reame della Spiritualità. Lì si può fare un incontro ravvicinato non con un Dio-Persona di certe religioni, ma con l’Uno-senza-nome conosciuto in tutte le latitudini con migliaia di nomi.

  Le ”Onde Sincroniche” rappresentano il reame in cui intendiamo entrare e sperimentare il sacro anche attraverso le attività che propone questo sito : la nostra mission è l’invito a trasformare la coscienza di veglia in una coscienza risvegliata a queste dimensioni. Lo “scire” [Latino: “scire”= sapere, conoscere ] etimologicamente presente sia nella “sci-enza” che nella “co-sci-enza”, attraverso lo studio e la sperimentazione di vari livelli di coscienza e dei benefici delle pratiche olistiche e spirituali, può portarci sia ad una sincronizzazione ed armonizzazione dei due emisferi cerebrali a livello individuale, che alla sincronizzazione e all’armonizzazione di tanti cervelli che ad uno speciale apparecchio elettroencefalografico assume la forma di un’onda armonica sinusoidale comune. E’ la base di un salto quantico che, anche sul piano della consapevolezza dell’Universo in cui si colloca la nostra piccola Terra, esige una “coscienza globale e di dimensioni planetarie

[E.Lazlo, Club di Budapest]

Dove siamo

dovesiamo

Contatti

info@ondesincroniche.it

0187 670602

393 1890588

Newsletter

Leggi l'informativa